Le fiabe di Mandela per i piccoli del Camp

IMG-20170725-WA0007_1501242243030

Tra le diverse le iniziative del Nelson Mandela International Day, organizzate dal Comune di Reggio Emilia e dal Tavolo Reggio Africa, messe in campo in città tra educazione, arte, cultura e solidarietà per celebrare la data di nascita del leader sudafricano e ricordare il suo impegno per la tutela dei diritti umani e la lotta contro tutte le diseguaglianze, non poteva mancare una tappa anche presso il club di via Assalini.

Il Rugby Reggio ha in questi anni consolidato sempre più il suo rapporto con il Sud Africa non solo in ambito sportivo, i rossoneri per questa edizione del Mandela Day reggiano hanno partecipato con Conad all’iniziativa “Conad per lo sport e non solo: rugby e solidarietà nel nome di Mandela” promuovendo l’iniziativa solidale del cd Free dei Tokio nei mercoledì rosa in centro e nel punto vendita Le Querce, dove è passata in visita anche il Console generale della Repubblica del Sudafrica Titi Nxumalo.

Ma dopo il successo riscontrato lo scorso anno per i piccoli del campo estivo non si poteva non replicare anche la mattinata in compagnia delle fiabe e dei racconti di Mandela, narrate come sempre da Bruna Ganapini Soncini e Olga Fornaciari, ormai diventate amiche del club reggiano.

“E’ stato un enorme piacere poter accogliere di nuovo nel nostro centro estivo Bruna e Olga, che come la scorsa estate hanno saputo regalare una mattinata magica ai nostri bambini, che sono stati rapiti e coinvolti dai loro racconti – commenta Luca Vezzani direttore del campo estivo del Rugby Reggio – Le ringraziamo davvero di cuore perché ci hanno permesso di condividere un’esperienza formativa ed interessante attraverso la narrazione di fiabe e racconti che in modo semplice aiutano a capire e diffondere i valori di pace e solidarietà che Mandela ha trasmesso. Un ringraziamento doveroso anche all’assessorato relazioni internazionali del Comune che ha permesso al nostro campo di essere inserito in questo programma di iniziative del Mandela Day”.

Bruna e Olga dopo aver risposto alle varie domande dei bambini prima di lasciare la Canalina hanno potuto salutare anche Armand Du Preez e Gary Visagie, i giocatori sudafricani rientrati in questi giorni a Reggio per riprendere le attività con la squadra.